MATERIALI

  

  DESCRIZIONE del PROGETTO

 

  GLI OBIETTIVI

 

  MODELLO QUESTIONARIO

 

  TELEFONO di RIFERIMENTO

 

  HOME PAGE




  

   Info & news
 
:: Contatti
 
:: Workshops
 
:: Privacy
 

 
Obiettivi del progetto

OBIETTIVO GENERALE:

Diagnosi precoce e caratterizzazione fenotipica del paziente con BPCO finalizzati all’ottimizzazione della terapia

OBIETTIVO SPECIFICO 1

Diffusione di informazioni utili per il riconoscimento precoce dei sintomi della malattia. Questo obiettivo coinvolge parallelamente il personale dell’UF e i MMG; con quest’ultimi abbiamo da tempo stabilito un proficuo – per quanto informale – rapporto di collaborazione. Grazie a tale rapporto, abbiamo in passato potuto valutare un numero considerevole di pazienti con BPCO e abbiamo sviluppato specifiche competenze nella quantificazione del danno respiratorio e nella sua caratterizzazione fenotipica. Il rapporto con i MMG configurerà uno strumento di formazione nell’ambito delle malattie respiratorie e della BPCO in particolare. Sarà considerato anche l’impiego di tecniche di comunicazione digitale. Lo scopo è quello di implementare a livello di medicina di base la consapevolezza dell’importante ruolo svolto dalla diagnosi precoce nell’influenzare il decorso della malattia. Ci attendiamo di incrementare il numero di MMG coinvolti nel reclutamento. Ci attendiamo di conseguenza di poter osservare e quantificare il danno respiratorio in un maggior numero di casi nello stadio precoce della malattia.

OBIETTIVO SPECIFICO 2

Esecuzione di indagini diagnostiche di basso costo ma di elevata efficacia quali la spirometria e la radiografia del torace. Studi precedenti dimostrano l’esistenza di fenotipi distinti nell’ambito della BPCO. Tale distinzione non è attuabile con la semplice valutazione del flusso espiratorio forzato. Una valutazione funzionale che permetta l’individuazione dei meccanismi patogenetici di base della malattia richiede l’uso della spirometria globale, con determinazione dei volumi statici e della capacità di diffusione e non soltanto del flusso espiratorio forzato, come peraltro suggerito dalle più recenti linee guida internazionali. Per la fenotipizzazione della malattia è importante inoltre la valutazione del radiogramma toracico per evidenziare la prevalenza dei fenomeni di distruzione parenchimale o di ispessimento della parete bronchiale. Ci si propone di individuare i caratteri distintivi dei fenotipi prevalenti della BPCO con metodica standardizzata e trasmissibile ai MMG. Sarà inoltre prodotta una tabella per la lettura standardizzata delle alterazioni presenti nel radiogramma dei pazienti con BPCO.

OBIETTIVO SPECIFICO 3

Ottimizzazione della terapia sulla base della caratterizzazione fenotipica. Sulla base della definizione fenotipica della malattia, indirizzeremo il trattamento verso l’impiego prevalente di farmaci ad azione broncodilatatrice, anti-infiammatoria e antibiotica nel fenotipo bronchitico (prevalente componente ostruttiva) e di farmaci broncodilatatori associati a terapia riabilitativa nel fenotipo enfisematoso (prevalente distruzione parenchimale). Il risultato atteso è la netta riduzione delle riacutizzazioni. Questa distinzione della terapia in accordo con il fenotipo clinico della malattia, se implementata nell’ambito della medicina generale dovrebbe risultare in un considerevole risparmio nella spesa farmaceutica.

OBIETTIVO SPECIFICO 4

Produzione di linee guida che includano gli obiettivi specifici 1, 2 e 3. Le attuali linee guida nazionali ed internazionali per la diagnosi e la terapia della BPCO non prevedono una caratterizzazione dei pazienti atta ad evidenziare differenze di presentazione clinica della malattia rispondenti a meccanismi patogenetici diversi. Si svilupperanno linee guida utilizzabili sia dai MMG che dagli specialisti in Malattie dell’Apparato Respiratorio contenenti indicazioni generali e schemi per una valutazione clinica, funzionale e radiologica standardizzata che permetta di impostare un trattamento farmacologico e riabilitativo personalizzato.
 

Credits
Research group
Prof. Massimo Pistolesi
Dott. Gianna Camiciottoli
Dott. Eleonora Meoni
Dott. Francesca Bigazzi
IT & Data Mining
Ing. Matteo Paoletti
 
Copyright (c) 2009, Dipartimento di Medicina Interna, Università degli Studi di Firenze
- All rights reserved -
Unità di Fisiopatologia Respiratoria, Dip. Medicina Interna, Viale Morgagni, 85, Firenze

Segnalazioni, problemi visualizzazione sito web contattare Ing. Matteo Paoletti, e-mail: info at mpspace.com